;

Patrizio Narkun


Volendo parlare del mio quinto giorno, non posso dimenticare che prima di questo ve ne siano stati ben quattro di giorni. Che enorme banalità che ho appena scritto, eppure questi quattro giorni sono stati tutt’altro che banali. Quattro giorni fuori dall’ordinario quotidiano e già questo di per se è un fatto straordinario, sono stati  giorni intensi,  di riflessione e condivisione,  in cui sono stati riscoperti valori che magari col tempo sono andati persi. Fino adesso ho scritto di tutto fuorché del mio quinto giorno che può essere il sesto o il settimo giorno in realtà non ha importanza quale esso sia, l’ importante è renderlo speciale come i precedenti quattro giorni e non banale come ad alcuni potrà sembrare questo breve pensiero .

CVC 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *